fbpx

Ferragni e Balocco: analisi di una campagna marketing con un tasso di conversione inferiore all’1%

ll caso Chiara Ferragni-Balocco ha catturato la scena mediatica scatenando polemiche che ancora non si sono consumate.

il caso pandoro chiara ferragni

Non è sulla questione della pubblicità ingannevole (o meno) che vogliamo condurre una riflessione. Quello su cui intendiamo soffermarci sono i risultati della strategia di marketing messa in campo in seguito all’accordo commerciale tra l’azienda di Fossano e l’imprenditrice digitale.

Facciamo i conti quindi. La Ferragni su Instagram ha 29,6 milioni di follower. Balocco ha venduto 290.000 pandori griffati Ferragni al costo (abbordabile) di 9 euro ciascuno.

Se calcoliamo il tasso di conversione dell’attività di marketing che ha coinvolto uno dei brand più noti dell’industria dolciaria italiana e una delle influencer top a livello internazionale non arriviamo all’1%.

E stiamo parlando del lancio di un prodotto potenzialmente accessibile a un vastissimo pubblico.

Ma al di là della polemica che ha portato all’intervento dell’antitrust, i pandori rosa sono stati oggetto di un’operazione di marketing ritenuta comunque economicamente “un affare” (come si legge su open.online).

Eppure quando ci confrontiamo con aziende B2B e affermiamo che un tasso di conversione dell’1% di una campagna promozionale è un buon risultato (e ci riferiamo a settori molto più di nicchia e con un pubblico estremamente selezionato), non poche volte i nostri interlocutori ci guardano straniti.

Va da sé, però, che i numeri ci danno ragione: se il brand Ferragni porta a un tasso di conversione dell’1% come non considerarlo un buon risultato?

Un esempio valido, infatti, è più efficace più di tante parole.

Vorresti approfondire l’argomento? Contattaci ora!

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividi su linkedin
Condividi su Linkedin
Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Twittalo

Altri Articoli che ti potrebbero interessare

marketing esselunga
Strategia
Luigi Castelletti

Marketing Esselunga

Il marketing Esselunga fa sempre centro. Quando, qualche anno fa, il brano musicale dello sconosciuto Oel, Le focaccine dell’Esselunga, fu accompagnato da un video ovviamente

Leggi l'articolo
SEO LINKEDIN
Strategia
Luigi Castelletti

SEO LinkedIn

Ottimizzare il tuo profilo LinkedIn per i motori di ricerca (SEO LinkedIn) può aiutarti a aumentare la tua visibilità sulla piattaforma e renderti più facilmente

Leggi l'articolo